Sei un creativo? Ami scrivere, fotografare o disegnare? Ecco 3 metodi per guadagnare online e trasformare una passione in una professione.

Sai come si guadagna online? Come nel mondo offline, più o meno. Con il lavoro, lo studio e l’aggiornamento (qualcuno pensa anche con la fortuna, ma personalmente non sono d’accordo, o comunque non mi sembra una variabile abbastanza importante da meritare di essere considerata).
L’unica differenza è che se i modi di guadagnare nel mondo reale in astratto li conosciamo più o meno tutti, molti dei modi per guadagnare online sono sconosciuti ai più.
Oggi ne segnalo 3, dedicati in particolare a chi ama la creatività…

1) Guadagnare online scrivendo: i content marketplace

Guadagnare online: i content marketplaceI content marketplace sono portali che fungono da intermediari tra editori in cerca dei più svariati contenuti testuali e gli autori che si offrono di realizzarli.
In pratica iscrivendosi a un content marketplace si avrà la possibilità di guadagnare scrivendo articoli commissionati dagli editori.

Queste piattaforme sono organizzate in modo da consentire anche a chi non ha competenze professionali o reali esperienze di diventare autore: rappresentano quindi di una valida soluzione per chi è in cerca di un modo per mettere a frutto la propria capacità di scrivere o di trasformarla in una professione.

Quanto si può guadagnare? Non molto, anche se i compensi dipendono dalla competenza e dall’esperienza dell’autore e variano sensibilmente da portale a portale.
Se sogni di guadagnarti da vivere scrivendo, difficilmente potrai farlo collaborando con i content marketplace. Ma se non hai esperienza nel campo si tratta di un passo fondamentale che ti permetterà di maturare esperienza, acquisire competenze, entrare in contatto con gli autori, e contemporaneamente arrotondare le tue entrate.

 

Se vuoi approfondire l’argomento ti consiglio la lettura dell’articolo linkato qui sopra, che ti aiuterà a comprendere meglio il funzionamento dei maggiori marketplace italiani (O2O, Melascrivi e Greatcontent) e a scegliere quello più adatto a te.

2) Guadagnare online fotografando: le agenzie microstock

3 metodi creativi per guadagnare onlineLe agenzie microstock si occupano della commercializzazione di immagini per l’editoria e il web a prezzi enormemente più bassi di quelli delle agenzie fotografiche tradizionali.
Cosa significa commercializzare immagini? Significa venderne il diritto d’uso per vari scopi, tipicamente per l’inserimento in una pagina web (già, perchè non basta googlare alla ricerca di una foto che ci piaccia e piazzarla nel nostro sito, le immagini degli altri sono degli altri, se non ne possediamo i diritti non possiamo usarle!)

Se sei appassionato di fotografia digitale puoi ragionevolmente pensare di guadagnare vendendo online le tue immagini, iscrivendoti alle numerose piattaforme microstock esistenti (ShutterstockFotolia, 123rf, e iStockphoto sono le maggiori) e creando il tuo portfolio.

Certo non è così facile, la richiesta di immagini è elevata ma l’offerta lo è ancora di più. Insomma, la concorrenza è agguerrita e dovrai armarti di tanta buona volontà e pazienza (potresti impiegare mesi prima di vedere i primi utili). Ma il grosso vantaggio di questa attività è quello che le tue fotografie potranno trasformarsi in una rendita passiva permanente: se per scrivere un articolo vieni pagato una sola volta, le tue immagini al contrario ti permetteranno di guadagnare ogni volta che verranno scaricate.

Come fare? Innanzitutto non partire allo sbando. Su questi siti troverai tutte le informazioni che cerchi per guadagnare online con le tue foto, e anche di più.
www.fotoguadagnare.com
www.marcorstock.com

3) Guadagnare online creando: i contest crowdsourcing

I Love Creativity!Tra le possibilità di guadagno online dedicate ai creativi è sicuramente quella potenzialmente più remunerativa nel breve periodo. Il problema principale è che trattandosi di contest il guadagno non è garantito. Potresti vincere abbastanza spesso da guadagnare più con i contest che con il tuo lavoro, o non vincere mai e pertanto non venire pagato. La buona notizia è che non si tratta di comprare un biglietto della lotteria, ma di essere più bravi degli altri. Non devi fare affidamento sulla sorte, ma su te stesso.

A chi sono rivolti questi contest? A tutti i creativi, a chi crea con le immagini o a chi ama creare con le parole. A chi è in grado di creare un logo efficace, trovare il nome giusto per un prodotto, o inventare uno slogan memorabile. O quantomeno che sembri tale a chi ha indetto il contest.

Vuoi saperne di più? Scopri cosa sono le piattaforme crowsourcing e leggi i miei consigli per guadagnare con i naming contest! 

Se invece vuoi scoprire come ho guadagnato 1800 euro al mese lavorando soltanto un’ora al giorno, iscriviti a Webballs: ti invieremo il link per scaricare gratuitamente la guida che spiega come ho fatto e come puoi cominciare da subito a farlo anche tu. Puoi iscriverti cliccando qui.

Potrebbe interessarti anche Come guadagnare con Fiverr (senza svendere il tuo tempo)

Se siete in cerca di più creatività, visitate il blog IloveCreativity, di Elisa Spinosa, da cui sono tratte le immagini di questo articolo.